Apertura il 6 e 7 giugno 2020

Biennale Bregaglia 2020
7.6.–27.9. 2020

Un progetto artistico nell’area della chiesa di Nossa Dona e dello sbarramento fortificato Lan Müraia

Artisti
Selina Baumann, Nino Baumgartner, Alex Dorici, Sonja Feldmeier, Asi Föcker, Zilla Leutenegger, Noha Mokhtar, Patrick Rohner, Roman Signer, Not Vital, Anita Zumbühl

Per l’evento culturale BIENNALE BREGAGLIA 2020, il direttore artistico Luciano Fasciati e le curatrici Francine Bernasconi e Sarah Wiesendanger hanno invitato rinomati artisti svizzeri, provenienti dalle quattro regioni linguistiche del Paese, ad animare con le loro opere il perimetro di Nossa Dona e la zona di Lan Müraia.

Questo luogo ricco di storia – situato al centro della valle – è stato fin dai tempi passati un’importante zona di passaggio, dove s’intrecciano filoni architettonici, archeologici, storico-culturali, linguistici e climatici che hanno profonde radici nel passato, ma che contengono anche temi che si riallacciano all’attualità e al futuro.

Con le opere appositamente concepite per la BIENNALE BREGAGLIA 2020, gli artisti selezionati si confrontano con le caratteristiche del territorio e con la sua storia. I loro lavori non s’impongono sull’architettura e sul paesaggio, ma lasciano emergere e fanno anzi risaltare il carattere e le peculiarità di questi luoghi. Il potenziale del sito viene sfruttato senza stravolgerlo o sovraccaricarlo.

Con questa mostra si vuole creare un dialogo a più livelli: sono stati quindi selezionati artisti il cui lavoro si ispira al tema essenziale dell’umanità e al suo riflesso nella storia, nella natura, nel paesaggio, nella scienza e nel linguaggio.

Biennale Bregaglia con collegamenti verso nord

È prevista una collaborazione con l’evento artistico Art Safiental che si terrà in contemporanea alla Biennale. Con l’opera “die_Natur_kennt keine Katastrophen”(“la natura non conosce catastrofi”) l’artista Patrick Rohner crea una connessione tra il Sud e il Nord in entrambe le località.

Comitato

Il 16 agosto 2019, il comitato direttivo dell’associazione è stato costituito ex novo: Davide Fogliada (Castasegna) è stato eletto presidente (prima solo membro del comitato). Gli altri membri sono stati rieletti (Linus Berther, Coira; Marlene Fasciati, Coira; Silvia Hofmann, Coira). Il comitato è stato rafforzato dal nuovo membro bregagliotto Federica Eichelberg. La sede dell’Associazione Progetti d’arte in Val Bregaglia è stata spostata nel comune di Bregaglia.

Progetto container

Progetti d’arte in Val Bregaglia sta pianificando l’acquisto di un container navale. Dopo una ristrutturazione, quest’ultimo sarà adibito a biblioteca, archivio e ufficio dell’associazione, nonché laboratorio, infopoint e luogo per eventi.

Sguardo al futuro

Nei prossimi mesi, i curatori e il comitato lavoreranno alla pianificazione delle due ulteriori edizioni della BIENNALE BREGAGLIA. Nel 2022 si esploreranno i collegamenti tra i villaggi della Bregaglia. Nel 2024, gli spazi esterni e l’architettura della Bregaglia entreranno in dialogo tra loro. Per il team di curatori dell’edizione del 2022 sarà presto pubblicato un annuncio.

 

Seguiranno ulteriori informazioni.

Per abbonarsi alla nostra newsletter

.